In evidenza

Nonantola Film Specials

Due serate ad ingresso gratuito all’insegna del cinema di qualità: una con la presentazione di un’opera prima italiana in esclusiva per Modena e provincia, l’altra tra immagini e musica con la sonorizzazione dal vivo di un classico della Storia del Cinema. Con i Nonantola Film Festival Specials riprendono alla Sala Cinema Teatro Massimo Troisi di Nonantola le proiezioni organizzate da Nonantola Film Festival APS affiliata Arci UCCA.

Mercoledì 3 novembre 2021, alle 20.45, il film drammatico Rosa pietra stella di Marcello Sannino. Giovedì 2 dicembre 2021, alla stessa ora, la contrabbassista romana Caterina Palazzi leader della band italiana Sudoku Killer, presenta Zaleska che sonorizza dal vivo il capolavoro del cinema muto Nosferatu il vampiro, film capolavoro del 1922 di Wilhelm Murnau.


ROSA PIETRA STELLA
di Marcello Sannino

mercoledì 3 novembre 2021, Cinema Teatri Massimo Troisi, ore 20.45

Carmela è una giovane donna, bella e indomita come un’amazzone, che tira avanti con lavori precari e vane ambizioni, finché non le capita, per conto di un avvocato, di fare affari con gli immigrati clandestini. È stata la madre poco presente di una bambina di 11 anni, Maria, ma ora vuole rimediare, assumersi le proprie responsabilità e vivere la sua maternità. Conosce Tarek, un quarantenne algerino, e lo travolge nella sua lotta per trovare un equilibrio, un'altra vita.

Regia: Marcello Sannino
Cast: Ivana Lotito, Fabrizio Rongione, Ludovica Nasti, Imma Piro, Valentina Curatoli, Francesca Bergamo.
Italia - 2019 - Drammatico - 90'


NOSFERATU di F.W. Murnau (edizione originale)
sonorizzazione dal vivo di Caterina Palazzi

giovedì 2 dicembre 2021, Cinema Teatro Massimo Troisi, ore 20.45

Caterina Palazzi “Zaleska” sonorizza il capolavoro del cinema muto “Nosferatu il vampiro”, film del 1922 diretto da Friedrich Wilhelm Murnau, uno dei capisaldi del cinema horror ed espressionista. La musica del contrabbasso crea una colonna sonora intima e ipnotica, in cui linee melodiche si intrecciano a momenti dissonanti e rumoristici, creando una sorta di orchestra funebre solitaria di bassi.


 cartolina special autunno Page 1

 

seguici su facebook

Privacy Policy