4 GIORNI CORTI: ecco i vincitori

 

E’ “Noi” il primo classificato della 12^ edizione della gara ‘4 Giorni Corti’, vero cuore pulsante del Nonantola Film Festival il cui Gala di chiusura si è svolto ieri sera domenica 13 maggio a Nonantola. Il cortometraggio di genere erotico diretto da Anna Fantuzzi della troupe Banana Films si è portato a casa il primo premio di 1500 euro assegnato all’unanimità dalla Giuria di qualità - composta dall’attrice Stefania Delia Carnevali (presidente), dal giornalista e scrittore Vincenzo Malara, dal regista e artista Daniele ‘Marconcio’ Marconcini, dalla musicista e poetessa Alessia Natillo e dall’attore e regista Giuseppe Sepe – con la seguente motivazione: “Per avere vinto la non facile sfida di misurarsi con il genere erotico grazie a una sapiente regia e a una sceneggiatura solida, ottimamente sostenuta dall’interpretazione convincente delle attrici”.

Secondo a salire sul podio – con un premio di 500 euro – il corto “Rock’n’Roll” di Stefano Valentini della troupe Duck Chicken con la seguente motivazione: “Per la capacità di risolvere il genere assegnato (il muto) con una soluzione non banale, coraggiosa e tuttavia credibile”. Terzo classificato – con un premio di 250 euro – il corto di genere fantascienza “Week]end[less” della troupe DigitalFly diretto da Stefano Sgarbi “per la capacità di sviluppare in quattro minuti una narrazione completa e avvincente”.

La Giuria sempre all’unanimità ha voluto assegnare tre menzioni speciali ad altrettanti dei 22 corti finalisti: a “Biomacchina S4” di Jeremy Baggieri di Paranoya Studios”per aver declinato il genere drammatico utilizzando gli stilemi del cyberpunk”, all’horror “Provino.mp4” di Vincenzo Ienuso della troupe R O G “per la capacità di coinvolgere con un’idea semplice ma ambiziosa e ben realizzata”, al corto “Un bagno di libertà” di genere muto diretto da Giovanni Bertozzi della troupe Macine da Presa “per l’ottima orchestrazione degli elementi narrativi e tecnici”.

Durante il Galà di Chiusura andato in scena ieri sera alla Sala Cinema Teatro Troisi di Nonantola con la partecipazione di centinaia di persone – che hanno riempito già dalle 20.30 il cinema ma anche le sale messe a disposizione dall’Associazione culturale La Clessidra e il Vox – sono stati assegnati anche il premio del pubblico e il premio delle troupe finaliste dedicato alla memoria dello scrittore e videomaker Nicolò Gianelli, andati rispettivamente con 60 voti su 512 al corto "Un bagno di libertà"della troupeMacine da Presa e al corto “Rock’n’Roll” della troupe Duck Chicken.

I voti del pubblico sono andati a Wagner di Louisiana (22), Week]end[less di Digitalfly (52), Il Vicino di Cinedelirium (13), Noi di Banana Films (31), Omicidio Thomas Wayne di Team Redfox (21), Libero professionista di Lei (19), Con lei de I Partecipanti (40), Rotkäppchen di Cinedeclivium (27), La croce di Carlo Magno di Limprobabile troupe (26), Illusioni tangibili di Alluresque Pictures (21), 2 Volte de Il Dinamico Duo (5), Biomacchina S4 di Paranoya Studios (7), Un Bagno di Libertà di Macine da Presa (60), Giù il malloppo di Gens Aurelia (10), Il meccanico di luce di Katane (3), Provino.mp4 di R O G (9), Storia incompiuta di un professore, il suo ex allievo e una commessa... di Rat Musquè in azione (40), A to nona de I Ciòcapiàt (17), Neiade de I Corsari Blu Parigi (14), Y/N? di Velociractors (8), Pennabilly di Fat Call Cool (25), Rock'n'Roll di Duck Chicken (42).