edizione 2016

È Louvre della troupe Wabisabi il vincitore assoluto della decima edizione della gara 4 Giorni Corti, vero cuore pulsante del Nonantola Film Festival. La Giuria di Qualità composta da esperti del settore (il montatore cinematografico Alessio Doglione, il photo editor di Vanity Fair Marco Finazzi, il videomaker Domenico Guidetti, il giornalista blogger e critico cinematografico Luigi Locatelli, il direttore d’orchestra Giulia Manicardi, la giornalista e critico cinematografico Eleonora Saracino, lo sceneggiatore e scrittore Luca Speranzoni) ha assegnato al corto diretto da Riccardo Cucco – che parla con delicatezza e senza patetismo di malattia – il primo premio da 2mila euro con la seguente motivazione: "Hitchcock diceva che il vero cinema era il cinema muto. Louvre è un piccolo film perfetto e senza parole dove ogni elemento trova il suo posto nella narrazione. Con un utilizzo dello split screen funzionale al racconto e mai fine a se stesso."

Assegnate anche due menzioni speciali del valore di 200 euro l’una: la prima al corto Bonaparte della troupe Dalmazio Siraghi diretto da Alessandro Barbieri "Per la qualità tecnica complessiva e per l’ottima messa in scena resa possibile anche dalla prestazione del cast", la seconda ad Ilaria Cuoci protagonista del corto Il primo caffè non si scorda mai della troupe Digital Fly diretto da Stefano Sgarbi come migliore attrice "In grado di reggere un lungo monologo con toni brillanti e tempi comici perfetti".

È invece Ciro Montaquila il vincitore della prima edizione della gara fotografica 1 Scatto in 4 Giorni. La motivazione: "Per la bella composizione che ha saputo cogliere un set cinematografico nella sua completezza in una atmosfera quasi surreale. Immagine che rispecchia lo spirito del NFF".

Ai vincitori anche le sculture realizzate per l’occasione dagli studenti del corso di Ceramica dell’Istituto d’Arte Venturi di Modena.

 

Elenco dei cortometraggi selezionati per la serata finale

Digital Fly di Stefano Sgarbi: Il primo caffè non si scorda mai

Duck Chicken di Stefano Valentini: Il Tamaringo

Mono di Simone Bardi: Hope

Luttoria di Luca Angerilli: Origami

ACE di Simone Ventura: Shy girl

Plasma Studio di Elia Morini: I'm Coming

Wabisabi di Riccardo Cucco: Louvre

Soffritti in partenza di John Sarti: TimidaMente

The Last Beach Production di Marco Cavalli: Cristo si è fermato a Nonantola

Trilogia Improbabile di Stefano Van Tin: Sônn Dür

the Alpaca's dream di Anna Corni: Lemmons

I canguri senza speranze di Nicolò Daniel Marmiroli: Game Over

Rust di Matteo Pedroni: Gioco di Potere

Dag dal gas di Roberto Cavana: Strani elementi

Buona La Prima! di Alessandro Scillitani: La madre di Nantola

Rat Musqué in azione di Cristina Bernardi: Sesamo

Dalmazio Siraghi di Alessandro Barbieri: Bonaparte

Cinedelirium di Stefano Monari: WILSON

Brigata Nonantola di Stefania Minghini Azzarello: Bicicletta Rossa

Accanto di Andrea Torbidone
1,2,....10