Rassegna 2016

La rassegna è il momento degli spettatori, di chi pensa che vedere un film dentro a una sala cinematografica sia tutta un’altra cosa. Copre l’intera durata del Festival e le proiezioni sono completamente gratuite. I film vengono scelti dall’organizzazione con un occhio di riguardo a lavori di qualità che hanno avuto scarsa distribuzione nelle sale e al cinema italiano, con presenza in sala di registi e attori.

Tanti – la maggior parte – i film italiani, con un occhio particolare alle commedie intelligenti che riflettono i nostri tempi (“Se Dio vuole” di Falcone, “La felicità è un sistema complesso” del vignolese Zanasi, “Io e lei” della Tognazzi solo per citarne alcuni) e alle opere prime di indubbia qualità passate per la maggior parte inosservate (come “Short Skin – I dolori del giovane Edo” di Chiarini, “Arianna” di Lavagna, “L’attesa” di Messina). Film drammatici di forte impatto, anch’essi specchi del presente in cui viviamo (“Non essere cattivo” di Caligari, “Suburra” di Sollima, “Alaska” di Cupellini). Senza contare la serata ‘vintage’ che ripropone uno dei film più belli e meno conosciuti della inimitabile stagione della Commedia all’Italiana, il capolavoro di Mario Monicelli “Risate di Gioia” che vede per l’unica volta insieme sullo schermo Totò e Anna Magnani. E poi pellicole premiate con l’Oscar 2015 (“The Imitation Game” di Tyldum, Migliore Sceneggiatura Non Originale e “Inside Out” di Docter, Miglior Film d’Animazione) e vincitrici di due dei più importanti festival di cinema del mondo (“Taxi Teheran” di Panahi e “Fuocoammare” di Rosi, Orso d’oro a Berlino rispettivamente nel 2015 e nel 2016, e “Dheepan – Una nuova vita” di Audiard, Palma d’oro a Cannes 2015). Tutti, rigorosamente ad ingresso gratuito.

Le proiezioni si terranno a Bomporto, Castelfranco, Nonantola e Ravarino:

Bomporto: Cinema Teatro Comunale, via Verdi 8/a.

Castelfranco: Cinema Nuovo, via Don Roncagli 13.

Nonantola: Sala Cinema Teatro Troisi, viale Rimembranze 8.

Ravarino: Cinema Arcadia, piazza Martiri della Libertà 20.

Click sul titolo per leggere la trama e vedere il trailer. 

data orario luogo Titolo del film
martedì 26 aprile  21:00

Bomporto

Apertura del Festival, a seguire Fuocoammare

mercoledì 27 aprile 21:00

Nonantola

The Imitation Game
giovedì 28 aprile 21:00

Nonantola

Suburra
venerdì 29 aprile 21:00

Nonantola

Alaska
sabato 30 aprile 16:00

Nonantola

CineKids: Dialoghi con il Bosco e La Guerra dei Bottoni

sabato 30 aprile 17:00

Nonantola

CineKids: Inside Out
sabato 30 aprile 21:00

Nonantola

Se Dio Vuole
domenica 1 maggio 21:00

Nonantola

Taxi Teheran
lunedì 2 maggio 17:00

Nonantola

Johnny English, in lingua originale, in collaborazione con ACLE City Camp

lunedì 2 maggio 21:00 Nonantola Non Essere Cattivo
martedì 3 maggio 21:00

Nonantola

Short Skin - I Dolori del Giovane Edo
mercoledì 4 maggio 21:00

Nonantola

Dheepan - Una Nuova Vita
giovedì 5 maggio 21:00

Nonantola

La Felicità è un Sistema Complesso
venerdì 6 maggio 21:00

Nonantola

L'Attesa
sabato 7 maggio 21:00

Nonantola

Italiano Medio
domenica 8 maggio 21:00

Nonantola

Galà di Chiusura 4 Giorni Corti, Première di Retro di Fat Call Cool e Premiazione dei cortometraggi
martedì 10 maggio 21:00

Castelfranco

Dialoghi con il Bosco e La Guerra dei Bottoni

martedì 10 maggio 21:00

Bomporto 

Risate di Gioia
mercoledì 11 maggio 20:30

Bomporto 

La Guerra dei Bottoni
mercoledì 11 maggio 21:00

Bomporto 

Loro Chi?
venerdì 13 maggio 21:00

Ravarino

Arianna
sabato 14 maggio 21:00

Ravarino

4 Giorni Corti - Spazio per Tutti
domenica 15 maggio 21:00

Ravarino

Io e Lei

 

   SCARICA IL PROGRAMMA


The Imitation Game (id.) di Morten Tyldum

Usa 2014, 113 minuti

01THEIMITATIONGAME
Manchester, primi anni '50. Alan Turing, brillante matematico ed esperto di crittografia, viene interrogato dall'agente di polizia che lo ha arrestato per atti osceni. Turing inizia a raccontare la sua storia partendo dall'episodio di maggiore rilevanza pubblica: il periodo, durante la Seconda Guerra Mondiale, in cui fu affidato a lui e ad un piccolo gruppo di cervelloni, fra cui un campione di scacchi e un'esperta di enigmistica, il compito di decrittare il codice Enigma, ideato dai Nazisti per comunicare le loro operazioni militari in forma segreta. È il primo di una serie di flashback che scandaglieranno la vita dello scienziato morto suicida a 41 anni e considerato oggi uno dei padri dell'informatica in quanto ideatore di una macchina progenitrice del computer.

Guarda il trailer

Torna all'inizio


Suburra di Stefano Sollima

Italia 2015, 130 minuti

02SUBURRA
12 novembre 2011. Silvio Berlusconi rassegna le sue dimissioni da Presidente del Consiglio. La storia di Suburra, basato sul romanzo omonimo di Giancarlo De Cataldo e Carlo Bonini, comincia sette giorni prima, immaginando che proprio allora Papa Ratzinger prenda la storica decisione di abbandonare il ruolo di pontefice. Il film è dunque incorniciato da due abbandoni "paterni", è dedicato da Stefano Sollima al padre Sergio, e racconta l'assenza (o la defezione) delle figure maschili di riferimento nella società italiana, attraverso le avventure di un gruppo di uomini cui viene continuamente ripetuto di non essere all'altezza del proprio genitore.
C'è Filippo Malgradi, politico corrotto e dissipato, che passa la notte con due escort, di cui una minorenne, e si caccia in un ginepraio senza fine. C'è Sebastiano, organizzatore di feste vip abituato a fare il vaso di coccio fra vasi di ferro. C'è Numero 8, giovane boss della malavita di Ostia che sogna di trasformare il litorale romano in una Las Vegas, come Bugsy Siegel. C'è Manfredi Anacleti, capo di un clan di zingari che vorrebbe fare il salto nel crimine di serie A. E ci sono Sabrina, l'escort che fornisce la "carne fresca" a Malgradi, e Viola, la compagna tossica di Numero 8. I destini di tutti i personaggi sono destinati ad incrociarsi illuminando il legame che esiste da sempre (o almeno dai tempi della Suburra romana) fra criminalità e potere politico.

Guarda il trailer

Torna all'inizio


Alaska di Claudio Cupellini

Italia/Francia 2015, 125 minuti

03ALASKA
Fausto lavora in un hotel e sogna di diventare maître, Nadine si presta controvoglia ad un provino per modelle (che poi passerà). I due si incontrano su un tetto di Parigi e vivono subito dopo la prima di molte disavventure che li porteranno tra la galera e l'ospedale, tra la ricchezza e l'estrema indigenza, tra Francia e Italia flirtando con il crimine come fosse niente e rovinando vite altrui. Tutto per inseguirsi come non avessero altri al mondo. E forse davvero non ne hanno.

Guarda il trailer

Torna all'inizio


Se Dio vuole di Edoardo Falcone – Opera prima

Italia 2015, 87 minuti

04SEDIOVUOLE
Tommaso è uno stimato cardiochirurgo, anche se il suo rapporto con il “cuore” si limita alla sala operatoria. Una vita fa ha conosciuto sua moglie Carla, affascinante e “pasionaria”, oggi sfiorita come gli ideali in cui credeva. Tommaso e Carla hanno due figli la più grande Bianca non ha interessi, non ha idee, non ha passioni: una simpatica mentecatta. Andrea invece è un ragazzo brillante, iscritto a Medicina, pronto a seguire le orme del padre, con suo grande orgoglio.
Ultimamente Andrea però sembra cambiato: è spesso chiuso nella sua stanza e la sera esce senza dire a nessuno dove va. Il dubbio si insinua strisciante: Andrea è gay! Chiunque sarebbe entrato in crisi, ma non Tommaso. Lui detesta ogni forma di discriminazione: siamo tutti uguali.
E il giorno del “coming out” arriva… Andrea, raduna la sua famiglia, prende il coraggio a quattro mani e finalmente si apre: “ho incontrato una persona che ha cambiato la mia vita e quella persona si chiama Gesù. Per questo ho deciso di diventare sacerdote!”Per Tommaso, ateo convinto, un figlio prete è una mazzata terribile. Mentre finge di dargli appoggio totale decide di capirci di più e inizia a seguirlo di nascosto. Arriva così a Don Pietro, un sacerdote davvero “sui generis” e assiste ad uno strepitoso “one man show” di fronte ad una folla di ragazzi osannanti. E’ quel prete ad aver fatto il lavaggio del cervello a suo figlio: è lui il nemico da battere! Approfittando dell’assenza di Andrea, in ritiro in un monastero, Tommaso sotto mentite spoglie comincia una vera e propria guerra senza esclusione di colpi. Ma le cose non vanno mai come pensiamo…

Guarda il trailer

Torna all'inizio


Taxi Teheran (Taksojuht) di Jafar Panahi - Orso d’oro Berlinale 2015

Iran 2015, 82 minuti

05TAXITEHERAN
Un taxi attraversa le strade di Teheran in un giorno qualsiasi. Passeggeri di diversa estrazione sociale salgono e scendono dalla vettura. Alla guida non c'è un conducente qualsiasi ma Jafar Panahi stesso impegnato a girare un altro film 'proibito'…

Guarda il trailer

Torna all'inizio


Non essere cattivo di Claudio Caligari

Italia 2015, 100 minuti

06NONESSERECATTIVO
1995, Ostia. Vittorio e Cesare hanno poco più di vent’anni e non sono solo amici da sempre: sono “fratelli di vita”. Una vita di eccessi: notti in discoteca, macchine potenti, alcool, droghe sintetiche e spaccio di cocaina.Vivono in simbiosi ma hanno anime diverse, entrambi alla ricerca di una loro affermazione. L'iniziazione all'esistenza per loro ha un costo altissimo e Vittorio col tempo inizia a desiderare una vita diversa: incontra Linda e per salvarsi prende le distanze da Cesare, che invece sprofonda inesorabilmente. Si ritrovano qualche tempo dopo e Vittorio cerca di coinvolgere l’amico nel lavoro. Cesare, dopo qualche resistenza, accetta: sembra finalmente intenzionato a cambiare vita, frequenta Viviana (ex di Vittorio) e sogna di costruire una famiglia insieme a lei. Ancora una volta però il richiamo della strada avrà la meglio sui suoi propositi. Nonostante le continue cadute dell’amico – e anche a dispetto delle discussioni che deve affrontare con Linda su questo punto – Vittorio non abbandonerà mai veramente Cesare, in virtù del legame fortissimo che li unisce e nella speranza di poter guardare al futuro con occhi nuovi. Insieme.

Guarda il trailer

Torna all'inizio


Johnny English (id.) di Peter Howitt – versione originale sottotitolata

Gran Bretagna 2002, 100 minuti

07JOHNNYENGLISH
Appena viene scoperto un complotto per rubare i gioielli della corona, il numero 1 dei Servizi Segreti viene mandato in missione. Numero 1, però, viene ucciso e, durante il suo funerale, un attentato elimina anche tutti i suoi colleghi. Ma ecco che entra in scena l'unico superstite English, un grigio impiegato, anche lui parte dei Servizi Segreti ma inchiodato alla sua scrivania, che, suo malgrado, si ritrova proiettato nel mondo mirabolante delle missioni operative. Unite James Bond a Mr. Bean, il filone demenziale allo humor inglese: questo è il mix esplosivo di un film frizzante, divertente e ironico.

Guarda il trailer

Torna all'inizio


Short Skin – I dolori del giovane Edo di Duccio Chiarini - Opera prima

Italia/Iran/Gran Bretagna 2014, 83 minuti

08SHORTSKIN
Sin da piccolo, il diciassettenne Edoardo soffre di una malformazione al prepuzio che gli impedisce di masturbarsi e lo rende insicuro e impacciato con le ragazze. Chiuso nel suo microcosmo asessuato, Edoardo è infastidito dalle pressioni del mondo circostante, che non fanno che peggiorare le sue insicurezze. Tutti attorno a lui sembrano parlare solo di sesso: l’amico Arturo, ossessionato dall’idea di perdere la verginità, i suoi genitori che premono affinché Edoardo si dichiari a Bianca, la vicina di casa arrivata come ogni anno da Milano per passare le vacanze dalla nonna; persino la sorellina Olivia, alla frenetica ricerca di una cagnetta con cui fare accoppiare il suo cane. A sbloccare Edoardo dalla sua timidezza non saranno le pressioni degli altri quanto l’incontro con una ragazza conosciuta per caso e un’inaspettata apertura di Bianca nei suoi confronti. Così, costretto suo malgrado a uscire dal cono d’ombra nel quale era rimasto per anni, Edoardo inizialmente cercherà di risolvere il suo problema attraverso dei goffi stratagemmi per trovare, infine, il coraggio di affrontare le proprie paure.

Guarda il trailer

Torna all'inizio


Dheepan – Una nuova vita (Dheepan) di Jacques Audiard - Palma d’oro Cannes 2015

Francia 2015, 109 minuti

09DHEEPAN
Dheepan deve fuggire dalla guerra civile dello Sri Lanka e per farlo si associa con una donna e una bambina. I tre si fingono una famiglia e riescono così a scappare e rifugiarsi nella periferia di Parigi. Anche se non parlano francese nè hanno contatti. Trovati due lavori molto semplici (guardiano tuttofare e badante) i due scopriranno la vita da periferia, le bande e le regole criminali che vigono nel posto che abitano. Quando arriverà inevitabile lo scoppio della violenza e degli spari occorrerà prendere una decisione, se rimanere insieme o separarsi.

Guarda il trailer

Torna all'inizio


La felicità è un sistema complesso di Gianni Zanasi

Italia 2015, 117 minuti

10FELICITASISTEMACOMPLESSO
Enrico Giusti (Valerio Mastandrea) avvicina per lavoro dei dirigenti totalmente incompetenti e irresponsabili che rischiano ogni volta di mandare in rovina le imprese che gestiscono. Lui li frequenta, gli diventa amico e infine li convince ad andarsene evitando così il fallimento delle aziende e la conseguente perdita di migliaia di posti di lavoro. E’ il lavoro più strano e utile che potesse inventarsi e non sbaglia un colpo, mai. Ma una mattina un’auto cade in un lago e tutto cambia. Filippo e Camilla, due fratelli di 18 e 13 anni, rimangono orfani di un’importante coppia di imprenditori. Enrico viene chiamato col compito di impedire che due adolescenti possano diventare i dirigenti di un gruppo industriale d’importanza nazionale. Dovrebbe essere il caso più facile, il coronamento di una carriera ma tutto si complica e l’arrivo inatteso della fidanzata straniera di suo fratello rende le cose ancora più difficili. In realtà sarà il caso che Enrico aspettava da tanto tempo, quello che cambierà tutto, per sempre.

Guarda il trailer

Torna all'inizio


L’attesa di Piero Messina - Opera prima

Italia/Francia 2015, 100 minuti

11ATTESA
Nel paese siciliano, poco distante dalla villa in cui Anna vive con il fedele inserviente Pietro, si è appena tenuto un funerale e la donna è stravolta dal dolore. Arriva però dalla Francia la giovane Jeanne, fidanzata con il figlio Giuseppe, la quale, quando riesce ad incontrarla, desidera sapere perché Giuseppe non si sia presentato per accoglierla. Riceverà risposte che occultano la verità perché la stessa è troppo dura per confessarla persino a se stessa.

Guarda il trailer

Torna all'inizio


Italiano medio di Marcello Macchia aka Maccio Capatonda – Opera prima

Italia 2015, 90 minuti

12ITALIANOMEDIO
Giulio Verme è un ambientalista convinto in crisi depressiva, che alla soglia dei 40 anni si ritrova a fare la ‘differenziata’ in un centro di smistamento rifiuti alla periferia di Milano. Avvilito, furioso, depresso è ormai totalmente incapace di interagire con chiunque: con i colleghi di lavoro, con i vicini, con la famiglia e con Franca, la compagna di una vita. L’incontro con l'agguerrita anche se poco credibile associazione ambientalista dei “Mobbasta” lo convince a combattere fervidamente contro lo smantellamento di un parco cittadino, ma per Giulio è l’ennesimo fallimento. Non ci sono più speranze per il nostro protagonista fino a quando incontra Alfonzo, un suo vecchio e odiato amico di scuola che ha però un rimedio per tutti i suoi mali: una pillola miracolosa che gli farà usare solo il 2% del proprio cervello anziché il 20%, come si dice comunemente. Ed è proprio così che Giulio supera la depressione: non pensa più all'ambiente ma solo a sé stesso, alle donne, ai vizi, passioni e virtù di ogni italiano medio. Una battaglia senza esclusioni di colpi si consuma nel cervello e nella vita di Giulio tra l'Italiano Medio e quello impegnato ma inconcludente che lo porterà non solo a diventare il Vip più famoso d'Italia ma anche a cambiare gran parte della sua vita...

Guarda il trailer

Torna all'inizio


Arianna di Carlo Lavagna – Opera prima

Italia 2015, 83 minuti

13ARIANNA
Arianna ha diciannove anni, ma non è ancora donna. All’inizio dell’estate, nel casale sul lago di Bolsena dove era cresciuta fino all'età di tre anni e in cui torna con i genitori, ritrova antiche memorie che la convincono a restare anche da sola. Arianna comincia a indagare sul proprio corpo e sul proprio passato; l'incontro con la giovane cugina Celeste - così diversa e femminile rispetto a lei - e la perdita della verginità con un ragazzo della sua età, la spingono a confrontarsi definitivamente con la sua vera natura. Ma è con se stessa e nel rapporto coi la famiglia, nodo irrisolto fin dall’infanzia, che Arianna deve trovare se stessa.

Guarda il trailer

Torna all'inizio


Io e lei di Maria Sole Tognazzi

Italia 2015, 97 minuti

14IOELEI
Marina e Federica sono una coppia stabile che convive da 5 anni. Marina è un'ex attrice e un'imprenditrice di successo che ha sempre saputo di essere lesbica, ma che per esigenze di lavoro ha aspettato qualche tempo a fare outing. Federica è architetto, è stata sposata, ha un figlio ormai adulto, e dopo il divorzio si è innamorata di Marina, la sua prima relazione omosessuale. Ma non si considera lesbica e non gradisce che la sua convivenza diventi di dominio pubblico. Quando Federica si imbatte in una figura del proprio passato il rapporto fra le due donne si incrina e vengono alla luce tutte le loro fragilità.

Guarda il trailer

Torna all'inizio


Fuocoammare di Gianfranco Rosi - Vincitore Orso d’oro Berlinale 2016

Italia/Francia 2016, 107 minuti

15FUOCOAMMARE
Gianfranco Rosi racconta Lampedusa attraverso la storia di Samuele, un ragazzino che va a scuola, ama tirare sassi con la fionda che si è costruito e andare a caccia di uccelli. Preferisce giocare sulla terraferma anche se tutto, attorno a lui, parla di mare e di quelle migliaia di donne, uomini e bambini che quel mare, negli ultimi vent'anni, hanno cercato di attraversarlo alla ricerca di una vita degna di questo nome trovandovi spesso, troppo spesso, la morte.

Guarda il trailer

Torna all'inizio


Risate di gioia di Mario Monicelli

Italia 1960, 106 minuti

16RISATEDIGIOIA
Gioia, soprannominata Tortorella, sta cercando in tutti modi di trascorrere una notte di Capodanno festeggiando adeguatamente. Si troverà invece a fianco di Umberto Vernazzi detto Infortunio. Costui è costretto a fare spalla a Lello, un borsaiolo che ha deciso di approfittare della confusione dei festeggiamenti collettivi per mettere a segno qualche buon colpo. Gioia, senza esserne cosciente, sarà di intralcio ai suoi piani.

Guarda il trailer

Torna all'inizio


Loro chi? di Francesco Miccichè e Fabio Bonifacci – Opera prima

Italia 2015, 95 minuti

17LOROCHI
Dopo numerose "piccole deviazioni" lungo il suo percorso professionale, il 37enne David sta per fare il grande salto e conquistarsi uno stipendio da 1700 euro al mese. La svolta dovrebbe avvenire grazie al lancio di un prodotto rivoluzionario di cui David curerà la promozione. Ma durante la prova di quel lancio David viene accostato da uno strano tipo, Marcello, che lo riempie di elogi, lo invita a bere e poi a casa sua, dove lo aspettano due ragazze straniere molto attraenti. Il mattino successivo David si sveglia in una casa vuota, senza auto né portafogli, e senza aver presenziato al lancio che avrebbe dovuto essere la sua grande occasione. Da quel momento passerà ogni minuto alla ricerca di Marcello, truffatore professionista di consumata abilità.

Guarda il trailer

Torna all'inizio


Inside Out (id.) di Pete Docter

Usa 2015, 94 minuti

18INSIDEOUT
Riley ha undici anni e una vita felice. Divisa tra l'amica del cuore e due genitori adorabili cresce insieme alle sue emozioni che, accomodate in un attrezzatissimo quartier generale, la consigliano, la incoraggiano, la contengono, la spazientiscono, la intristiscono, la infastidiscono. Dentro la sua testa e dietro ai pulsanti della console emozionale governa Joy, sempre positiva e intraprendente, si spazientisce Anger, sempre pronto alla rissa, si turba Fear, sempre impaurito e impedito, si immalinconisce Sadness, sempre triste e sfiduciata, arriccia il naso Disgust, sempre disgustata e svogliata. Trasferiti dal Minnesota a San Francisco, Riley e genitori provano ad adattarsi alla nuova vita. Il debutto a scuola e il camion del trasloco perduto nel Texas, mettono però a dura prova le loro emozioni. A peggiorare le cose ci pensano Sadness e Joy, la prima ostinata a partecipare ai cambiamenti emotivi di Riley, la seconda risoluta a garantire alla bambina un'imperturbabile felicità. Ma la vita non è mai così semplice.

Guarda il trailer

Torna all'inizio


seguici su facebook

Privacy Policy

 

logo stampaprint